AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Start spa Ascoli Piceno, Usb vince causa per stabilizzazione precari e chiede un piano industriale subito

Ascoli Piceno -

L’Usb Ascoli ha ottenuto un altro successo nella sua lotta per garantire i diritti dei lavoratori del territorio, e in particolare della Start spa, la società di trasporto pubblico provinciale del Piceno. Grazie alla collaborazione dell’avvocato Antonio Strozzieri, ha infatti vinto una nuova causa a favore della stabilizzazione di un dipendente. Nei giorni scorsi la Corte di Appello di Ancona ha emesso una sentenza favorevole a Mario Albertini, riconoscendogli il diritto ad un rapporto di lavoro indeterminato con la Start spa.


Ad Albertini, tra i numerosi precari dell’azienda, da anni veniva rinnovato ogni volta un contratto a tempo determinato, ma in maniera illeggitima, per la presenza di un vizio di forma all’origine del rapporto. Questo vizio, che è stato riconosciuto dalla Corte di Appello ha permesso all’Usb di vincere la causa nei confronti della stessa Start spa.

“È una vittoria importante, anche se riguarda un caso unico nel suo genere – sostiene Francesco Bracciani, coordinatore provinciale Usb – perché da un lato dimostra come esistano ancora in Italia delle norme che consentano ai lavoratori di essere tutelati, nonostante gli effetti negativi delle recenti riforme del lavoro. E dall’altro che l’Unione Sindacale di Base è in grado di far valere le ragioni dei dipendenti che subiscono questi condizionamenti e trattamenti, tanto che è già il quarto lavoratore dell’azienda dei trasporti che viene assunto a tempo pieno, grazie alla tutela e all’assistenza sindacale e legale della nostra organizzazione”.


L’Usb provinciale di Ascoli Piceno chiederà nella prossima assemblea che la Start spa, al contrario di quanto fatto fino ad ora, metta a punto e presenti un piano industriale ben definito per i prossimi anni, che preveda anche la stabilizzazione di molti precari che operano in azienda spesso in condizioni difficili e con poche garanzie, per loro e per gli utenti che a migliaia viaggiano sui mezzi che percorrono la provincia e non solo.



Usb Ascoli Piceno