AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Condotta antisindacale contro Usb: condannato ministero Infrastrutture

Nazionale -

Il Ministro Delrio è il primo nella storia della Repubblica che non  ha mai neppure convocato i sindacati, rifiutando il confronto sulle criticità in cui versano tutti i settori del Ministero Infrastrutture e Trasporti e, visto il cattivo esempio, la dirigenza del dicastero non solo si chiude, ma supera anche il lecito.
E' il  caso  di Pavia, tra i tanti uffici italiani della  Motorizzazione Civile  in cronico affanno operativo a causa delle insostenibili carenze di personale, spesso aggravate dalla cattiva gestione.
Ed a Pavia la dirigenza, invece di affrontare le criticità,  incappa in antisindacalità verso la USB,  proprio sulle tematiche organizzative.
Ma a pensar male ci si azzecca:  blocca le risorse e l'efficienza dei settori operativi,  non organizzare il lavoro,  fai imbestialire cittadini, utenti e lavoratori e farai, senza dubbio defluire verso i privati quei  servizi essenziali che invece lo Stato dovrebbe governare e garantire.
Ed alla  Motorizzazione di Pavia  i privati erano di casa,  visto che l'Amministrazione preferiva convocare formalmente associazioni ed autoscuole, per decidere come gestire l'Ufficio, lasciando alla porta i rappresentanti dei lavoratori ed in particolare la USB, che chiede ora più trasparenza ed equilibrio sui criteri organizzativi.
C'è voluta intanto la condanna del  Giudice del Lavoro di Pavia, per ripristinare le regole con chiara sentenza dell'agosto u.s.,  qui pubblicata nella pagina web della USB MIT.
I processi di lenta destrutturazione dei settori vitali del Pubblico Impiego, hanno  bisogno di prerogative sbilanciate  ed eccessive in mano alla pubblica dirigenza;  la USB PI si batte ovunque, contro l'uso ed abuso di detto potere e chiama i dipendenti pubblici italiani  a rivendicare il diritto di decidere sulla dignità del proprio lavoro, difendendo  l'efficienza del servizio da rendere ai cittadini.  
Scelga il Ministro  se continuare ad ignorare  le richieste dei  lavoratori di un ministero ormai  allo stremo o se avviare una seria riorganizzazione nei fondamentali settori di Infrastrutture, Trasporti e Motorizzazione Civile in questo paese.

USB Pubblico Impiego
Ministero Infrastrutture e Trasporti